lunedì 16 ottobre 2017

Recensione: La settima onda

Recensione: La settima onda                                                                                    di Daniel Glattauer






Trama: 
Emmi e Leo: per chi ancora non li conosce, sono i protagonisti di un amore virtuale appassionante, che ha vissuto ogni sorta di emozione, a parte quella dell'incontro vero. Sì, perché dopo quasi due anni, Leo ha deciso di tagliare definitivamente i ponti con Emmi e partire per Boston, per ricominciare una nuova vita.Emmi non si dà però per vinta, e riesce nell'impresa di riallacciare i rapporti con Leo. Mentre lei è ancora felicemente sposata con Bernhard, per Leo in nove mesi le cose sono cambiate, eccome: in America ha conosciuto Pamela e finalmente ha iniziato la storia d'amore che ha sempre sognato. Si sa, però, l'apparenza inganna. Ritornano le schermaglie via e-mail che hanno tenuto col fiato sospeso i numerosi lettori di Le ho mai raccontato del vento del Nord, e anche stavolta promettono scintille

Recensione:
Ciao ragazze, ci stiamo sempre più inoltrando nell'autunno, vi piace?
Oggi vi volevo parlare de 'La settima onda' scritto da Daniel Glattauer, che altro non è che il sequel di 'Le ho mai raccontato del vento del Nord' libro che ho amato e del quale vi lascio il link della mia recensione qua.
Anche questa volta le aspettative non sono state deluse, l'ironia e la gelosia sono gli elementi che caratterizzano di più la storia. 
La settima onda, come il primo libro, è scritto sotto forma di una conversazione tramite mail, grazie alla quale il lettore viene a sapere le novità ed è spettatore dell'evoluzione del rapporto tra in due protagonisti (Emmi e Leo).
Come in 'Le ho mai raccontato del vento del Nord' lo stile del libro non crea difficoltà nella comprensione del romanzo, anzi, suscita curiosità nel lettore. 
I due protagonisti, continuano la loro vita a distanza, ma a differenza del primo libro, in questo, si incontrano più volte facendo così evolvere il loro 'amore digitale' in un amore concreto. 
Inutile dire che questo amore non sarà dei più tranquilli, infatti Leo, ad esempio, ha una nuova fiamma che andrà ad opporsi al rapporto ormai ben consolidato tra lui e Emmi (ancora sempre sposata).
Non si può dire altro se non di leggere questa bellissima continuazione e conclusione di una duologia splendida, romantica e dolce (Infatti è una delle mie preferite). 
Perciò non aspettate a leggerlo e fateci sapere cosa ne pensate.
Un bacio, Noe

Editore: Feltrinelli
Prezzo: 8,00 
Voto: 4.5/5

giovedì 12 ottobre 2017

Recensione: Mi sono innamorata del mio migliore amico

Recensione: Mi sono innamorata del mio migliore amico 
                               di Kirsty Moseley



 


'la nostra amicizia era semplice onesta e molto affettuosa.
ci sentivamo cosi a nostro agio a stare insieme, era stato il migliore amico e il mio punto fermo per cosi tanto tempo che non avevo idea di come avrei potuto farcela senza di lui.'
Trama:
Riley Tanner ha un amico speciale, il migliore che una ragazza possa desiderare. Clayton Preston è per lei un grande sostegno: è leale, onesto, affidabile, gentile e pieno di attenzioni. È anche il ragazzo poi ambito di tutta la scuola, ma loro due hanno sempre avuto un rapporto diretto e molto affettuoso, di pura amicizia, senza complicazioni amorose. Dopo che Riley è stata via un mese per una vacanza, però, le cose fra loro sembrano essere cambiate e la situazione si fa sempre più strana. Riley comincia a guardarlo in modo diverso, non come dovrebbe fare una semplice amica. E come se non bastasse, a complicare ulteriormente i loro rapporto ci si mette pure il nemico numero uno di Clayton: un rivale che negli ultimi tempi si sta interessando molto a Riley…

Recensione:
Ciao ragazze, oggi vi parlerò di un libro che ho letto un po’ di tempo fa: Mi sono innamorata del mio migliore amico di Kirsty Moseley.                                                     
Mi dispiace dirlo non è uno di quei libri che leggerei di nuovo: la scrittura lascia molto a desiderare, i personaggi non sono descritti a fondo, il luogo non ha una collocazione precisa e i fatti narrati sono molto confusi. 
L’unica parte che davvero ho trovato carina è l’inizio del libro.
Era tutto troppo veloce, confuso e sforzato! Le vicende narrate sembravano idee buttate a caso.                                                                                                                   
Anche la storia d’amore tra i protagonisti l'ho trovata confusa e davvero molto ovvia: Riley, la tipica 17enne ragazza mozzafiato ma insicura di se stessa e Clayton, 18 anni, tipico play boy che nasconde un lato dolce, premuroso, maturo e intelligente. 
Non c'è niente da fare, secondo me ci sono troppe idee tutte insieme che fanno sì che il lettore si perda nella lettura trovandola a tratti noiosa, e questo dispiace davvero un sacco soprattutto perchè il libro precedente scritto dall'autrice (il ragazzo che entrò dalla finestra e si infilò nel mio letto) è a parere mio un capolavoro, e questo non ha fatto altro che creare alte aspettative per questo libro.
In conclusione a me il libro di per sé mi ha davvero delusa ma non per questo ve lo sconsiglio, magari a voi potrebbe piacere e in tal caso non vedo l'ora di poterci confrontare insieme.
Aspetto i vostri pareri, a presto Giu.


Editore: Newton Compton
Prezzo: 9.90
Voto: 2/5

sabato 7 ottobre 2017

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban ed. illustrata

Speciale Harry Potter edizione illustrata


Ciao ragazze!
Finalmente siamo ad ottobre, l'autunno è arrivato di prepotenza, almeno da me, e finalmente il momento tanto atteso è arrivato: sta per uscire 'Harry Potter e il prigioniero di Azkaban'.
Voi mi direte: 'veramente è uscito anni e anni fa' e avete anche ragione, ma sta uscendo la versione illustrata da Jim Kay e io non vedo l'ora di averlo tra le mie mani.
Secondo diversi articoli i libri usciranno uno all'anno e devo dire che da una parte è meglio così sennò dovrei vivere i prossimi due anni senza soldi in tasca per via del prezzo abbastanza alto che hanno e che probabilmente aumenterà ad ogni nuova uscita.
Tornado a noi, io possiedo già le prime due copie che amo e tengo come fossero delle reliquie (un po' lo sono) e sono davvero felice di poter avere anche la terza copia.
Cosa posso dire in merito a quelle che già posseggo? Sono bellissime, grandi e davvero affascinanti. Ogni volta che li prendo in mano ritorno bambina ed è di nuovo una favola.
Le illustraioni sono davvero belle, realizzate benissimo e non posso dire altro se non che me ne sono innamorata!
Vi lascio qua sotto alcune foto.. credo che nessuno se è davvero un fan può non avere questa edizione.. rifatevi gli occhi e ditemi se anche voi avete questa edizione!





Editore: Salani editore
Prezzo: 29,00 e 32,90
Voto: 5/5

giovedì 5 ottobre 2017

Recensione: The Selection Saga

Recensione: The Selection Saga
                         di Kiera Cass









































'Non sapevo ancora che cosa volevo, e non potevo 
farmi attirare da quello che era facile o da quello che qualcun altro pensava fosse giusto. Dovevo semplicemente darmi tempo per fare ciò che era meglio per me.'


Trama:
Siamo in un’America del futuro, ambientata dopo la quarta guerra mondiale, in uno stato chiamato Illèa dove la popolazione è divisa in caste che vanno dalla Uno alla Otto. Ovviamente le caste inferiori sono uguali a un ceto sociale molto basso, dalla quattro in su sono pari a un ceto sociale alto, i cosiddetti “Signori” e l’Uno appartiene alla casa reale.
Da quest’ultima parte la Selezione che serve per trovare una moglie/marito ai principi prendendo ragazze anche delle caste più basse!
La Selezione è dura ma alla fine, nonostante la situazione, troveranno l’amore.

Recensione:
Ciao ragazze, oggi vi parlerò di una delle saghe che mi ha colpito di più: The Selection di Kiera Cass.
Non vi parlerò del primo libro perché ne avevo gia parlato in precedenza (trovate la recensione cliccando qui) ma dei restanti libri, in tutto 4: The Elite, The One, The Heir e The Crown. I primi tre sono la continuazione del primo libro e vi giuro che sono favolosi!
L’autrice è riuscita a farmi coinvolgere in questa saga; Normalmente le storie composte da più libri, come questa, perdono un po’ di fantasia o comunque il primo libro rimane il più bello, ma questa volta, per fortuna, sono tutti e quattro sullo stesso piano e non è una cosa da poco.
Per quanto riguarda l’ultimo, non posso dire lo stesso: la vicenda è centrata sulla figlia della protagonista dei primi libri cioè America e devo ammettere che per quanto sia scritto bene, l'ho trovato poco coinvolgente. Forse perché si ripeteva la 'selezione' ed era come un remake del primo libro e questo non mi ha entusiasmato molto.
Parlando in generale però, è una delle saghe più belle che io abbia letto, un po’ per il fatto che unisce la vicenda ad una storia d’amore e un po’ per il suo lato distopico. 
Ammetto che qualche volta lo stile diventava confusionario e dovevo tornare indietro per capire alcune parti ma comunque li ho finiti in una settimana; Infatti mi hanno emozionata un sacco e non riuscivo a smettere di leggere.
Quindi ragazze, vi consiglio con tutto il cuore di leggerli tutti, se non capite qualche parte come è successo a me, non vi scoraggiate e vedrete che man mano che andate avanti li amerete!
Fatemi sapere cosa ne pensate o se li avete già letti.
Vi mando un bacio, Giu.

Editore: Sperling & Kupfer 
Prezzo: 9.90 (tutti e quattro, edizione tascabile)
Voto: 4/5 

domenica 1 ottobre 2017

Recensione: Noi siamo tutto

Recensione: Noi siamo tutto                                                                                             di Nicola Yoon







'Prima di incontrare Olly ero felice. Ma adesso sono viva, e tra le due cose c’è una bella differenza.'

Trama:
Madeline Whittier è allergica al mondo. Soffre infatti di una patologia tanto rara quanto nota, che non le permette di entrare in contatto con il mondo esterno. per questo non esce di casa, non l'ha mai fatto in diciassette anni. Mai un respiro d'aria fresca, né un raggio di sole caldo sul viso. le uniche persone che può frequentare sono sua madre e la sua infermiera, Carla. Finché, un giorno, un camion di una ditta di traslochi si ferma nella sua via. Madeline è alla finestra quando vede. lui. Il nuovo vicino. Alto, magro e vestito di nero dalla testa ai piedi: maglietta nera, jeans neri, scarpe da ginnastica nere e un berretto nero di maglia che gli nasconde completamente i capelli. Il suo nome è Olly. i loro sguardi si incrociano per un secondo, e anche se nella vita è impossibile prevedere sempre tutto, in quel secondo Madeline prevede che si innamorerà di lui. Anzi, ne è sicura. Come è quasi sicura che sarà un disastro. Perché, per la prima volta, quello che ha non le basta più, e per vivere anche solo un giorno perfetto è pronta a rischiare tutto. Tutto. 

Recensione:
Ciao ragazze, ho finalmente terminato la lettura del bestseller di Nicola Yoon: 'Noi siamo tutto' e per non farmi mancare nulla ho visto anche il film tratto dal libro, uscito nelle sale italiane il 21 settembre; Ora perciò sono pronta per dirvi tutto ciò che penso sul libro e sul film.
Inizierei dicendo che il libro mi è piaciuto molto, infatti è scritto bene, in modo scorrevole e accompagnato da immagini e disegni davvero belli.
La vicenda che ci propone la Yoon è davvero particolare, è una storia che di primo acchito il lettore categorizzerebbe come 'storia d'amore' ma che in verità nasconde molto di più.
La protagonista Madeline è affetta dalla SCID, una grave malattia che ha a che fare con l'immunodeficienza e perciò rende molto deboli le persone che ne sono affette.. proprio per questo Mady si ritrova a vivere la sua vita in una bolla che altro non è che casa sua. 
La routine è sempre la stessa, le persone che vede e che incontra pure; 
E' tutto lineare e normale finchè non incontra Olly.
Olly è agile, bello e buono; Ma Olly è anche per Mady l'allegoria del 'impossibile' perchè lei è dentro la sua bolla, lui invece è al di fuori, nel mondo vero.
Inutile dire che tra loro scoccherà l'amore che porterà all'intrecciarsi della malattia di Mady con le difficoltà famigliari di Olly e darà al romanzo tutt'altre sfumature, rispetto a ciò che ci si aspetta.
Infatti inizialmente credevo che 'Noi siamo tutto' potesse essere molto simile al libro 'Colpa delle stelle' e devo dire che le basi c'erano, ma andando avanti con il romanzo vi renderete conto anche voi che il tutto prenderà un'altra strada, ed è stato proprio questo ad avermelo fatto piacere molto di più.
Un romanzo fresco, che anche se parla di malattia non crea angoscia nel lettore, romantico e a certi tratti struggente. Un romanzo a parere mio, da non perdere, che fa riflettere anche e soprattutto sulle varie sfaccettature dell'amore.
Devo dire di essere stata felice anche di come è stato realizzato il film, davvero fedele se non anche più profondo del libro. L'ambientazione, gli attori e i personaggi del libro sono stati curati davvero bene e non mi sento di esprimere pareri negativi (menomale!).
Perciò ragazze mie, mi raccomando leggete il libro e andate a vedere il film assolutamente, soprattutto vi consiglio di fare ciò in questo ordine, come sempre: precedenza al libro.
Un bacio grande, fatemi sapere cosa ne pensate!


Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: 17,90
Voto: 4/5

mercoledì 27 settembre 2017

Recensione: Tredici

Recensione: Tredici
                         di Jay Asher




'Nessuno sa per certo l'impatto che ha sulla vita degli altri. Il più delle volte non ne abbiamo la minima idea. 
Ciò nonostante la influenziamo lo stesso'


Trama:
​“Ciao a tutti. Spero per voi che siate pronti perché sto per raccontarvi la storia della mia vita. O meglio come mai è finita. E se state ascoltando queste cassette è perché voi siete una delle ragioni. Non vi dirò quale nastro vi chiamerà in causa. Ma non preoccupatevi, se avete ricevuto questo bel pacco regalo, prima o poi il vostro nome salterà fuori… Ve lo prometto.”
Quando Clay Jensen ascolta il primo dei nastri che qualcuno ha lasciato per lui davanti alla porta di casa non può credere alle sue orecchie. La voce che gli sta parlando appartiene ad Hannah, la ragazza di cui è innamorato dalla prima liceo, la stessa che si è suicidata soltanto un paio di settimane prima. Clay è sconvolto, da un lato non vorrebbe aver nulla a che fare con quei nastri. Hannah è morta, e i suoi segreti dovrebbero essere sepolti con lei. Ma dall’altro, il desiderio di scoprire quale ruolo ha avuto lui nella vicenda è troppo forte. Per tutta la notte, quindi, guidato dalla voce della ragazza, Clay ripercorre gli episodi che hanno segnato la sua vita e determinato, in un drammatico effetto valanga, la scelta di privarsene. Tredici motivi, tredici storie che coinvolgono Clay e alcuni suoi compagni di scuola e che, una volta ascoltati, sconvolgeranno per sempre le loro esistenze.


Recensione:
Ciao ragazze, oggi vi parlerò di uno dei libri con più successo tra i ragazzi americani e che è anche diventato una serie televisiva prodotta da Netflix: “Tredici” di Jay Asher.
Prima di leggere il libro ho guardato la serie TV, tutti ne parlavano e io non ho resistito. Che dire? Ne sono rimasta ossessionata, ho amato talmente tanto la storia che mi sono poi anche decisa a leggere il libro.
All'inizio la lettura mi aveva presa, ma dopo un po’ l’ho trovata noiosa e deludente, infatti è stata dura e ci ho messo un sacco di tempo prima di finirlo!
Quasi mai mi capita di amare di più la serie TV, il film tratto dal libro che il libro stesso, ma in questo caso è successo e mi dispiace davvero tanto ammetterlo!
Tuttavia l’autore ha scritto davvero una storia coinvolgente e unica nel suo genere, istruttiva e piena di emozioni, è riuscito a mettere insieme felicità, tristezza, gelosia, amore, inganno, delusione e molte altre emozioni tutte insieme, è non è una cosa da poco.
Clay, il protagonista, è il tipico ragazzo del liceo timido, buono e pieno di insicurezze.
Hannah, la ragazza che si è suicidata, è la tipica ragazza adolescente bella, simpatica ma piena di problemi. 
La storia è davvero cruda, ma ci mette davanti a molte verità di questo mondo, come per esempio il bullismo a scuola, l’insicurezza che quasi tutti i giovani nell’adolescenza hanno e le stupidaggini che si fanno durante quegli anni. 
Credo che molte di noi si rispecchiano in qualche atteggiamento o esperienza di Hannah. Io per prima. Proprio per questo penso che è una delle storie più belle e significative che io abbia visto e letto.
L’ho amata, soprattutto perché mi ha insegnato un sacco di cose sulla vita e sull'adolescenza, poi è talmente travolgente che non puoi far a meno di provare le stesse emozioni che provano i protagonisti stessi.
Quindi ragazze, vi consiglio con tutto il cuore di guardare la serie televisiva o di leggere il libro, quest'ultimo soprattutto se non avete visto ancora la serie tv perché secondo me potrebbe avere un effetto diverso rispetto al mio. 
Spero con tutto il cuore che a voi il libro piaccia di più di quanto sia piaciuto a me, fatemi sapere poi cosa ne pensate voi. Aspetto vostre notizie.
Un bacio, Giu.


Editore: Mondadori
Prezzo: 17.00 (ebook disponibile)
Voto: 3/5 

sabato 23 settembre 2017

Recensione: Paper Princess

Recensione: Paper Princess                                                                                    di Erin Watt




'Questo è un sogno di carta. Se te ne vai ora, salverai il tuo cuore. Ma se rimani saremo la tua rovina.'

Trama:
A diciassette anni, Ella Harper ha già imparato a sbrigarsela da sola. Sempre in fuga, dalle difficoltà economiche e dagli uomini sbagliati di sua madre, si è districata tra mille lavori per riuscire a far quadrare i conti, studiare e costruirsi un futuro migliore. Finché, un giorno, nella sua vita compare un certo Callum Royal. Distinto ma deciso, nel suo costoso abito di sartoria, dice di essere il migliore amico del padre, che lei non ha mai conosciuto, nonché il suo tutore legale. In quanto tale, sarà lui d'ora in poi a sostenere le spese per il suo mantenimento e la sua istruzione, a patto che Ella accetti di vivere con lui e i suoi cinque figli. Ella sa che il sogno che Callum Royal sta cercando di venderle è sottile come carta. Ed è diffidente e furiosa. Ma ancora di più lo sono i fratelli Royal. Easton, Gideon, Sawyer, Sebastian e... Reed. Magnetici e pericolosi, non mancano di farla sentire un'intrusa: lei non appartiene, e non apparterrà mai, alla loro famiglia. E a nulla valgono i tentativi pacificatori di Callum. Ella però non è certo il tipo che si lascia intimorire, e le scintille a casa Royal non tardano ad arrivare. Soprattutto dopo un bacio rubato, che innescherà un'inarrestabile spirale di rabbia, gelosia e desiderio. Per non scottarsi, Ella dovrà imparare presto le regole del gioco... 


Recensione:
Ciao ragazze! Oggi voglio parlarvi del mio parere su 'Paper Princess', libro tanto acclamato, di successo e perciò anche molto criticato.
C'è chi lo paragona a 'After' di Anna Todd, chi lo elogia e che invece crede abbia avuto successo solo per marketing; Insomma, sono davvero molte le idee su questo libro, volete sapere la mia? A me è piaciuto.
Devo dire che da questo libro io non mi aspettavo nulla, anzi sono partita con le mani in avanti aspettandomi il peggio del peggio e invece alla fine mi ha davvero preso. 
Sono d'accordo con chi crede che certi avvenimenti sono davvero strani e quasi surreali (come ad esempio il 'rapimento' messo in atto da Callum), ma bisogna anche tener sempre conto che si tratta di un libro e di una storia inventata e perciò ci sta, anche perchè quel che conta, come sempre per me, è la storia d'amore. E che storia d'amore!
Reed, ragazzo snob, forte e bellissimo non ha potuto che conquistarmi e lo so.. sono un facile bersaglio. Ella, la protagonista, non mi è dispiaciuta anche se non in alcuni momenti non avrei fatto proprio ciò che lei aveva deciso di fare..ma tutto sommato devo dire che sono riusciti a creare fra loro un bel rapporto, magnetico per il lettore.
La storia infatti fila, perchè è carina e soprattutto intrigante, ne vuoi sapere sempre di più una volta entrata nel mondo dei Royal, nel loro liceo e nei loro quartieri d'elite, non puoi proprio fare a meno di continuare a leggere.
Piccolo suggerimento? Tenevi vicino la copia di 'Paper prince', secondo della trilogia, perchè sennò farete la mia fine: ovvero trovarsi alle 2 di notte con la lettura ultimata, la bocca spalancata e senza sapere che fare!
Be ragazze, siete d'accordo con me sulla visione del libro oppure no? Vi è piaciuto?
A presto, Noe.



Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: 14,90
Voto: 4/5